lunedì, 2017-12-11



Language Selection

Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)


Andito d ingresso al Parco - Cunicoli sotterranei medioevali - Antica Cisterna medioevale - Viaggio oltre le arcane barriere del Tempo

E’ posto a guardia dell’ingresso al parco, in un punto ove le dimensioni del “barbacane”, unito al muro in pietra e mattoni, raggiungono e superano i 2,5 metri di spessore. Presenta una  porta con grata in ferro affacciata sul giardino mentre una grande porta mette al vano scale principale del Castello. Sulla sinistra entrando è visibile la garitta in mattoni che nasconde l’antica scala d’accesso ai Cunicoli sotterranei Medioevali (molti dei quali ancora inesplorati da tempo immemorabile e che, si dice siano lunghi chilometri) fino a raggiungere l'Antica Cisterna Medioevale (larga 4 metri e alta 8 in mattoni “faccia a vista” e con ancora presente l’acqua proveniente da una secolare vena sotterranea tuttora attiva). la discesa ardita verso questi luoghi oscuri celati ad otto metri di profondità nelle viscere basaltiche su cui poggiano le fondamenta possenti del Castello, rappresenta un viaggio emozionante oltre le arcane barriere del Tempo. Vai alla seconda parte del testo

 

Dettaglio artistico dell’ ”Andito d’ingresso”
importante e raro tavolo “fratino” umbro della fine del Quattrocento in noce massiccio e legni vari con piano di grande spessore e tipica losanga centrale e con fermi “a cuneo”.
- tavolo da lavoro in legno di gattice del Seicento con segrete
- grazioso arcolaio antico
- importante lampada a forma di anfora in maiolica d’arte di Deruta con stemmi araldici
- pannello ricamato a “vecchio punto Deruta” (raro) raffigurante il Castello di Castelleone
- antico lampadario “a lucerna” in ferro battuto 

 
 
 
 
 
Ultimo aggiornamento Martedi 15 Gennaio 2013 18:13