lunedì, 2017-12-11



Language Selection

Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)


Antica Cucina del Castello
L’Antica Cucina del Castello, adiacente alla Camera da Pranzo, è stata realizzata dagli attuali proprietari interamente con porte in castagno massiccio del Seicento. I pensili, di grandi dimensioni, ricoprono i tre quarti dell’ambiente come un’antica boiserie. Di particolare rilievo il prezioso piano in marmo rosa della cucina, fra le ultime estrazioni della celebre cava di marmo di Montepulciano, conosciuta fin dai tempi antichi, ed ora quasi esaurita. Al centro della stanza troneggiano due grandi lampadari in ferro battuto con raffigurati draghi alati. Sulla parete nord della cucina è posto un grande pannello in maiolica d’arte di Deruta (mt. 2 x 1,75) raffigurante una Cena Rinascimentale ricca di personaggi, animali, ecc. e con gli stemmi araldici della famiglia attuale proprietaria del Castello. Vai alla seconda parte del testo
 

 

  Dettaglio artistico dell’  “Antica Cucina del Castello”

- cucina completa in castagno massiccio proveniente da antiche porte toscane e umbre
del Seicento completa di innumerevoli pensili e con tecnologie “full optional”. Piano in prezioso “marmo rosa di Montepulciano”
- tavolo da pranzo in noce massiccio del XIX sec. con gambe tornite e 6 sedie
- servizio completo in maiolica fine “Ricco Deruta” per 12 persone con lo stemma nobiliare
della famiglia attuale proprietaria
- grande pannello in maiolica d’arte di Deruta con raffigurata “Cena Rinascimentale”
- trittico di grandi piatti da parata in maiolica d’arte di Deruta con scene domestiche del ‘400
- dipinto olio su tela “Natura morta con tavola e cibarie” del XIX sec.
- coppia di grandi lampadari in ferro battuto del XIX sec. con draghi alati
- camino in arenaria del XIX sec. con cappa e canna fumaria incluse nello spessore delle mura

 
 
 
 
 
Ultimo aggiornamento Mercoledi 15 Settembre 2010 23:38